Concorso Friuli Venezia Giulia: Bando 173 Infermieri

Concorso Friuli Venezia Giulia: Bando 173 Infermieri

Nuove assunzioni in Friuli Venezia Giulia nel settore sanitario.

E’ stato bandito un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 173 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere – Cat. D. Gli interessati possono inoltrare la propria candidatura entro il 1° Ottobre 2015.

CONCORSO INFERMIERI FRIULI VENEZIA GIULIA

Di seguito uno specchietto riassuntivo dei posti a concorso:
– n° 15 presso A.A.S. n.1 Triestina;
– n° 20 presso A.A.S. n. 2 Bassa Friulana – Isontina;
– n° 15 presso A.A.S. n. 3 Alto Friuli-Collinare-Medio Friuli;
– n° 15 presso A.A.S. n. 4 Friuli Centrale;
– n° 22 presso A.A.S. n. 5 Friuli Occidentale;
– n° 40 presso A.O.U. Ospedali Riuniti di Trieste;
– n° 20 presso A.O.U. Santa Maria della Misericordia di Udine;
– n° 20 presso I.R.C.C.S. Burlo Garofolo di Trieste;
– n° 6 presso I.R.C.C.S. Centro di Riferimento Oncologico di Aviano.

REQUISITI

Per l’ammissione al bando Infermieri è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti (italiani non appartenenti alla Repubblica), o cittadinanza di uno dei paesi membri dell’Unione Europea, o cittadinanza di paesi terzi ai sensi dell’art. 38, commi 1 e 3 bis del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165 e dell’art. 27, comma 1, lett. r) bis del D.Lgs. n. 286/98;
– età non inferiore a 18 anni;
– laurea in Infermieristica, classe L/SNT1 oppure diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’articolo 6, comma 3, del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, oppure diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente, ai sensi della Legge 42/1999, al diploma universitario (Decreto del Ministero della Sanità 27 luglio 2000 -Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17 agosto 2000) oppure titolo conseguito all’estero riconosciuto equipollente a quello italiano con Decreto del Ministero della salute;
– iscrizione all’albo professionale degli infermieri;
– iscrizione nelle liste elettorali;
– non essere stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

SELEZIONE

I candidati al concorso per infermieri dovranno superare la procedura selettiva che prevede lavalutazione dei titoli e l’espletamento di 3 prove d’esame, così strutturate:

Prova Scritta: svolgimento di un tema o soluzione di quesiti a risposta sintetica attinenti alle seguenti materie:
– l’area delle discipline fondamentali relative all’ambito professionale degli infermieri (infermieristica generale e clinica);
– l’area etico deontologica (responsabilità deontologica e il codice deontologico degli infermieri);
– l’area della legislazione sanitaria e dell’ordinamento professionale (cenni di legislazione sanitaria, norme e decreti sul profilo professionale);
– l’area del diritto amministrativo e del lavoro (il lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni e in particolare nel servizio sanitario nazionale – codice di comportamento e profili di responsabilità del dipendente pubblico – cenni sul T.U. n. 81/2008).

Prova Pratica: esecuzione di tecniche specifiche e / o predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale nell’ambito di predisposizione di piani assistenziali, esempi di utilizzo di protocolli assistenziali e descrizione e / o simulazioni di interventi clinici infermieristici.

Prova Orale: colloquio attinente le discipline proposte per la prova scritta e volto alla verifica della conoscenza di elementi di informatica e della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una delle seguenti lingue straniere, a scelta del candidato: inglese, tedesco, francese e sloveno.

DOMANDA

La domanda di ammissione deve essere presentata entro il 1° Ottobre 2015 esclusivamente per via telematica, compilando il modulo online reperibile sul sito internet dell’Ente per la Gestione Accentrata dei Servizi Condivisi, nell’apposita sezione che sarà dedicata al concorso.

Successivamente la domanda dovrà essere stampata, datata, firmata in forma autografa e consegnata dal concorrente al momento della partecipazione alla prova scritta, unitamente a copia del documento di identità valido, l’originale della quietanza o ricevuta di versamento della tassa di concorso pari a 10,33 Euro e ad eventuali allegati.

BANDO

Tutti i dettagli sul concorso per 173 Infermieri indetto dalla Regione Friuli Venezia Giulia sono specificati all’interno del BANDO (Pdf 88 Kb), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale Concorsi ed Esami n. 67 del 1-9-2015.

[via TiConsiglio.com]