“Garanzia per i giovani”. Cos’è e a che punto siamo?

“Garanzia per i giovani”. Cos’è e a che punto siamo?

Partirà a maggio “Garanzia per i Giovani”, il Progetto europeo per favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro che in Italia sarà sperimentato per la prima volta proprio in Friuli Venezia Giulia. Lo ha confermato l’assessore regionale a Istruzione, Formazione e Lavoro Loredana Panariti.

A livello nazionale sono pronti 1,5 miliardi di fondi. Dal riparto nazionale, che privilegia le regioni con i livelli di disoccupazione giovanili più alti, il FVG riceverà 19 milioni per i prossimi 3 anni, cui si aggiungeranno altri 12 a carico della Regione.
“Si tratta di prendersi finalmente carico – ha recentemente affermato il ministro al lavoro Giuliano Poletti- dei giovani che finiscono gli studi, superiori o universitari, e non trovano occupazione, creando le condizioni perchè ad ognuno di loro venga fatta una proposta, di apprendistato, di stage formativo, di imprenditoria”.

Alcuni degli obiettivi di “Garanzia per i Giovani” sono stati già anticipati da misure messe in atto dal governo, tra cui il decretro legge 76/2013 che prevede, tra l’altro incentivi per le imprese che assumono giovani under 30 a tempo indeterminato, il finanziamento di tirocini formativi in azienda e nelle pubbliche amministrazioni, finanziamento di iniziative di autoimpiego e autoimprenditorialità. Sono poi in corso altre iniziative per promuovere l’apprendistato come principale contratto di inserimento nel modo del lavoro. Il Progetto “Garanzia per i Giovani” dovrà dare un’ulteriore spinta concreta all’attuazione.

Volete saperne di più?

[via CentroCulturaPordenone.it]