Trieste Film Festival, 26ma edizione

Trieste Film Festival, 26ma edizione

Torna il Trieste Film Festival, il principale appuntamento italiano con il cinema dell’Europa centro-orientale. Giunta alla sua ventiseiesima edizione, la rassegna, diretta da AnnamariaPercavassi e Fabrizio Grosoli, dopo l’affollata edizione 2014, si allunga di un giorno. I luoghi del festival saranno ancora il Teatro Miela e l’ampiaSala Tripcovich di Largo Santos.

Il programma, come di consueto, darà spazio ai tradizionali concorsi internazionali (lungometraggi, cortometraggi, documentari), a eventi speciali, omaggi e incontri (quelli con il pubblico e la stampa si terranno all’Antico Caffè San Marco).

Tra gli ospiti del festival, Krzysztof  ZANUSSI, che terrà un’attesa masterclass il 18 gennaio e presenterà a Trieste in anteprima italiana il suo ultimo film OBCE CIAŁO (Corpo estraneo / Foreign Body), un dramma psicologico che è anche sguardo sulla Polonia contemporanea, una coproduzione italiana girata in parte nel nostro Paese.

Ad aprire il festival è stato il 16 gennaio alla Sala Tripcovich DVE ŽENŠČINY (Due donne / Two Women), della regista russa Vera Glagoleva, interpretato dal celebre attore inglese Ralph Fiennes (il Voldemort di Harry Potter e negli ultimi 007, protagonista anche di Strange Days, Red Dragon, Grand Budapest Hotel) e dall’attrice francese Sylvie Testud.

Il film, un’anteprima internazionale, è una sontuosa produzione in costume, ed è tratto dalla pièce teatrale di Turgenev “Un mese in campagna”.

Nucleo centrale del programma rimangono i tre concorsi internazionali che ogni anno fanno il punto sulla produzione più interessante dei paesi di riferimento del festival. E anche quest’anno i premial Miglior lungometraggio, al Miglior cortometraggio e al Miglior documentario saranno attribuiti dal pubblico.

La sezione ART & SOUND è organizzata in collaborazione con SkyArte.

Sky Arte HD, il primo canale televisivo italiano dedicato all’Arte in tutte le sue declinazioni e visibile ai canali 120 e 400 di Sky, sarà presente al Festival di Trieste con due produzioni originali che manderà in onda nei mesi di gennaio e febbraio, PIERO CIAMPI-POETA, ANARCHICO, MUSICISTA e PROG REVOLUTION, che testimonia, attraverso i racconti dei protagonisti dell’epoca, la stagione d’oro del rock progressivo italiano

La PFM e Bobo Rondelli saranno ospiti del festival.

Tra le novità dell’edizione 2015 ci saranno le proiezioni dei film del LUX PRIZE.

Il Premio Lux è nato nel 2007, a distanza di 50 anni dal Trattato di Roma, e viene assegnato annualmente dal Parlamento Europeo ad un film di produzione europea. Gli 87.000 euro assegnati al film vincitore sono destinati a sottotitolarlo in tutte e 23 le lingue ufficiali dell’Unione Europea e produrne una copia in pellicola per ogni Stato membro.

Novità anche per un altro appuntamento di rilievo del TsFF: il PREMIO intitolato alla memoria diCORSO SALANI quest’anno cambia formula e coincide così con la selezione degli ITALIANSCREENINGS, da sempre pensata non solo per il pubblico del festival, ma anche per quello dei professionisti internazionali accreditati a When East Meets West.

I 5 titoli presentati non sono più, infatti, opere in corso di lavorazione, ma film già completati nel corso del 2014 e ancora in attesa di una distribuzione italiana e mondiale.

La dotazione del Premio (2.000 €) va intesa quindi come incentivo alla diffusione nelle sale del film premiato.

Ciò che resta immutato è il profilo della selezione stessa: opere indipendenti, non inquadrabili facilmente in generi o formati e per questo innovative o almeno totalmente contemporanee, nello spirito del cinema di Corso Salani.

L’edizione 2015 di WHEN EAST MEETS WESTprevede tre giorni dedicati a produttori, broadcasters, sales agents, distributori, fondi regionali provenienti da Italia, Europa dell’Est e da una singola regione in focus diversa ad ogni edizione. Quest’anno è la volta dei Paesi anglofoni: UK, Irlanda, Canada e USA.

Si rinnova anche nel 2015 il progetto di programmazione streaming in partnership conMYmovies.it. L’offerta streaming è caratterizzata da una ricca selezione di titoli del programma ufficiale disponibile gratuitamente sulla piattaforma MYMOVIESLIVE! (http://www.mymovies.it/live/) solo per i primi 300 utenti che ne faranno richiesta. Un’opportunità speciale per consentire al pubblico di seguire anche a distanza la ricca programmazione del Festival, oltrepassando i limiti territoriali della manifestazione.

Tra i numerosi eventi collaterali del festival, anche la presentazione dei libri DRAMMATURGIA DEL CINEMA DOCUMENTARIO di Lorenzo Hendel, LA MIA AUTOBIOGRAFIA (70% VERA 80% FALSA) di Nino Frassica, ARMONIE CONTRO IL GIORNO: IL CINEMA DI BÉLA TARR di Marco Grosoli, tutti all’Antico Caffè San Marco.

[via TriesteFilmFestival.it]