Come trovare lavoro: laboratori gratuiti a Pordenone

Come trovare lavoro: laboratori gratuiti a Pordenone

Sono aperte le iscrizioni ai laboratori gratuiti rivolti a tutti i cittadini maggiorenniorganizzati dalle Acli (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani) di Pordenonenell’ambito del nuovo progetto “Genera Lavoro”, finanziato attraverso i fondi del 5×1000 destinati alle Acli. I laboratori sono finalizzati a orientare nella ricerca del lavoro o nell’avvio di un’attività professionale in proprio.

I laboratori in programma sono cinque, si terranno presso la sede della cooperativa Acli, in via Bunis 37 a Cordenons (PN)dal 22 al 26 giugno 2015 e saranno dedicati ai seguenti argomenti: come impostare una strategia efficace di ricerca di lavoro, i servizi offerti dal territorio (lunedì 22 giugno dalle ore 14.00 alle 16.00); passpartout per il lavoro, curriculum e colloquio: come preparare un cv ed un un colloquio di lavoro efficaci (lunedì 22 giugno dalle ore 16.00 alle 18.00);utilizzare i social network e in particolare LinkedIn per la ricerca del lavoro e l’autopromozione (martedì 23 giugno dalle ore 14.30 alle 18.00); inventarsi un lavoro, competenze e strumenti per avviare un’impresa (mercoledì 24 giugno dalle ore ore 15.00 alle 18.00); orientarsi nel JobsAct, cos’è un contratto, principali tipologie di contratto oggi in uso e loro caratteristiche (giovedì 25 giugno dalle ore 15.00 alle 18.00).

La partecipazione ai laboratori è gratuita, ma è obbligatorio iscriversi.

Le iscrizioni possono essere effettuate on-line al seguente link: https://generalavoro.eventbrite.it, oppure collegandosi all’home page del sito Acli Pordenone www.acli.pn.it, o ancora via e-mail scrivendo ajoblabacli@gmail.com e indicando nome, cognome e nome del o dei laboratori ai quali si intende partecipare.

Il progetto “Genera Lavoro – Percorsi di orientamento al mondo del lavoro” si concluderà poi venerdì 26 giugno alle ore 16.00 con il convegno finale aperto a tutti dal titolo “RITORNO AL FUTURO: nuove strade e risorse per il lavoro nel Triveneto”.

[via GiovaniFVG.it]