Contributi 2015 alle imprese

Contributi 2015 alle imprese

Imprenditoria femminile: contributi 2015

È possibile presentare domanda per i contributi a sostegno di progetti di imprenditoria femminile (Legge regionale 11 agosto 2011, n. 11, art. 2, co. 85 e 86) alla Camera di commercio territorialmente competente dalle ore 9.15 del 15 luglio 2015 fino alle 16.30 del 30 settembre 2015.

Beneficiarie degli incentivi sono le nuove imprese femminili iscritte al Registro Imprese da meno di 36 mesi alla data di presentazione della domanda, con sede legale o unità operativa oggetto dell’investimento sul territorio regionale.

L’area di applicazione è la regione Friuli Venezia Giulia e sono ammissibili le iniziative finalizzate alla realizzazione di progetti di imprenditoria femminile nel territorio regionale che realizzano un investimento minimo di 5.000,00 euro.

L’intensità del contributo è pari al 50% della spesa ammissibile e l’importo dell’agevolazione è compreso tra un minimo di 2.500,00 euro ed un massimo di 30.000,00 euro.

Per ulteriori informazioni consultare i link:
www.fvg.camcom.it
www.regione.fvg.it

Fonte: www.regione.fvg.it

Contributi alle start up artigiane

È possibile inoltrare domanda per il contributo tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) al CATA Artigianato FVG dalle ore 9.15 del 18 giugno 2015 alle ore 16.30 del 30 settembre 2015.

Beneficiarie dei contributi sono le microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.), di cui all’articolo 13 della legge regionale 12/2002.
L’impresa deve essere iscritta all’A.I.A. per la prima volta. Il titolare o il socio imprenditore dell’impresa richiedente non deve risultare titolare o socio imprenditore di impresa artigiana già iscritta all’A.I.A. e successivamente cancellata ovvero di impresa non artigiana già iscritta al registro delle imprese.

L’intensità dell’aiuto è pari al 40% delle spese ammissibili ed è elevata al 50% qualora sussista una delle seguenti condizioni:

  1. imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile
  2. imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile
  3. imprese artigiane localizzate nelle aree di svantaggio socio economico

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti:

  1. importo minimo pari a 5.000,00 euro
  2. importo massimo pari a 75.000,00 euro.

Per ulteriori dettagli si rinvia alle disposizioni del regolamento emanato con DPReg 33/2012.

Per ulteriori informazioni consultare il link: www.regione.fvg.it

Fonte: www.regione.fvg.it

 

[via Polo.PN.it]